Notizie in Sintesi

MIMIT: ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero

Il ddl “Made in Italy” del 31 maggio 2023 mette a disposizione 10 milioni di euro a favore delle imprese femminili, a valere sulla misura “ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero”, l’incentivo promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico (ora MIMIT) e gestito da Invitalia che si rivolge alle imprese costituite da meno di 60 mesi e partecipate in prevalenza da donne e alle persone fisiche, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

ICE: Progetto ICE Italian Pavilion per l’accesso alla vetrina del Made in Italy

L’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, offre a 1000 imprese italiane la possibilità di accedere gratuitamente, con il progetto Italian Pavilion, ad una vetrina del Made in Italy, promossa a oltre 40 milioni di buyer con condizioni promozionali specifiche. Tra i mercati accessibili tramite questa iniziativa vi sono Cina, Canada, Germania, UK, Messico e altri, coprendo un ampio ventaglio di settori merceologici.

REGIONE VENETO: Interventi a favore di progetti di organizzazione e realizzazione di eventi sportivi per l’anno 2023

La Giunta regionale ha fornito le modalità operative per la presentazione di proposte progettuali di organizzazione e di realizzazione di eventi sportivi, i criteri per la loro valutazione, nonché le modalità di rendicontazione delle spese. Il Piano esecutivo annuale per lo sport 2023 prevede lo stanziamento di euro 300.000,00 per sostenere l’organizzazione di eventi sportivi che danno visibilità al territorio, creano valore sociale, mobilitano le persone, favoriscono la condivisione di conoscenze ed esperienze permettendo la scoperta di nuovi talenti. A tal fine la Regione offre la possibilità di usufruire di un finanziamento a fondo perduto che va a finanziare fino al 70% delle spese sostenute per la realizzazione del progetto.

REGIONE VENETO: Aperti i primi Bandi del CSR 2023-2027

Come previsto dal calendario pluriennale dei bandi regionali per lo Sviluppo Rurale, la Giunta Regionale ha approvato i primi bandi di finanziamento del Complemento regionale per lo Sviluppo Rurale (CSR) del PSN PAC 2023-2027 per il Veneto. Nello specifico, sono stati attivati 9 bandi per un sostegno complessivo di 130,9 milioni di euro. Aperti inoltre i termini per la presentazione delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo, da parte di partenariati pubblico-privati per ulteriori 50,8 milioni di euro.

INAIL: Bando Isi 2022 per la prevenzione, la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro

In attuazione del decreto legislativo 81/2008 e della legge n. 208/2015, e attraverso la pubblicazione degli specifici Avvisi pubblici per Regione / Provincia, INAIL finanzia investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il bando Isi 2022 è finalizzato ad incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti, nonché ad incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative, per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico, o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

REGIONE VENETO: PR FESR 2021-2027

Il Programma Regionale Veneto del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (PR Veneto FESR 2021-2027) è frutto di un percorso di programmazione congiunto tra Regione, autorità pubbliche locali, rappresentanti delle parti economiche e sociali e società civile, orientato a rispondere alle principali sfide che attendono il Veneto nel suo cammino verso il 2030.

REGIONE VENETO: PR FSE+ 2021-2027

La Commissione Europea ha adottato il Programma Regionale cofinanziato dal FSE+ per il ciclo di programmazione 2021/2027. Con le risorse del FSE+, di oltre di un miliardo di euro, si intende sostenere l’accesso all’occupazione e l’inclusione attiva di tutte le persone in cerca di lavoro, la partecipazione equilibrata al mercato del lavoro, la parità di condizioni di lavoro e un maggiore equilibrio tra vita professionale e vita privata. Non solo, si intende sviluppare l’acquisizione di competenze chiave per la competitività sostenibile del Veneto migliorando la rispondenza dei sistemi di istruzione, per continuare a cogliere la sfida di aumentare le opportunità di lavoro delle persone.

SIMEST: Finanziamenti con risorse dell’UE nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Avvalendosi di risorse stanziate dall’UE nell’ambito del PNRR, SIMEST propone tre linee di finanziamento per supportare le PMI e le MidCap italiane nell’ambito dello sviluppo sostenibile e digitale sui mercati internazionali. Si tratta di strumenti a tasso agevolato con una quota a fondo perduto fino al 25% (40% per le imprese del Sud Italia) nel limite di agevolazioni pubbliche complessive concesse in regime di Temporary Framework, e senza necessità di presentare garanzie.

LEGGE DI BILANCIO 2023: le nuove agevolazioni

Sono numerose le misure agevolative contenute nella Legge di Bilancio 2023. Tra le principali novità spiccano il rifinanziamento della Nuova Sabatini, i nuovi crediti d’imposta energia e gas e lo slittamento del termine per la conclusione degli investimenti in beni materiali 4.0 prenotati entro il 31 dicembre 2022.

DECRETO AIUTI QUATER: tutte le novità

Convertito in legge il decreto “Aiuti quater”, con importanti novità in materia di cessione dei crediti d’imposta legati a bonus edilizi, proroghe per la compensazione dei crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas, crediti d’imposta per l’acquisto di carburanti agricoli e per l’esercizio della pesca, e riduzione dell’aliquota agevolativa del Superbonus dal 110% al 90%. Di seguito esponiamo le principali norme contenute nella versione finale del decreto.